Bio

 

Mind Z Gap ovvero Max, Giabba, Lu, Pietro – Chitarra, Basso, Voce e Batteria. Un’imprevedibile Rock Band.

Nati nel 1991, separati per alcuni anni, si ritrovano ufficialmente nel 2011 per ridare linfa ad un progetto mai abbandonato e nasce così il loro primo fondamentale disco: Other Side.

Mind Z Gap Cronistoria

1991: E’in questo anno che nasce la band col nome Bad Business, per il solo piacere di suonare.

Lentamente i membri si rendono conto di un filo conduttore che prende forma, assieme a canzoni e testi, senza preoccuparsi di appartenere ad una tendenza musicale, quindi producendo canzoni che sanno spaziare nei generi, nei tempi e nelle durate. Rock, Blues, Brit-Pop, Crossover, Rap, Prog….. imprevedibili sempre!!!!!

1992: viene registrato il primo Demo Tape ”MIND THE GAP”con all’interno 8 canzoni.

1993: in modo artigianale si registra l’album “MOTHERLAND” con altri 11 pezzi, 9 inediti e 2 cover completamente rivoluzionate. La band inizia i primi concerti, i vari componenti aumentano le aspettative e vogliono di piu’ dalla musica e, probabilmente, questo porta a rompere la magia che teneva in piedi i MIND THE GAP, arrivando a sciogliersi alla fine del 1994.

2006: Si decide di ricominciare. Max e Lu riprendono il progetto Mind the Gap coinvolgendo al basso ”Giabba” (gia’con i Temple Of Venus e Rito Pagano). Pur avendo problemi nel completare l’organico, si ricomincia a lavorare su buona parte del vecchio materiale e su nuove composizioni. In questo periodo alla batteria c’è Claudio “RED” che in seguito diventerà un grande amico

2007: Batterista nuovo, Pietro “Pittbetter” Mulè (con un grosso bagaglio tecnico) e si ricomincia a pensare di suonare dal vivo. Arriva il primo concerto della reunion; canzoni come Cold, Come Back, Colpisci, Bang, Strade2, Babe I Hate Your Thoughts (che non hanno perso smalto con gli anni) vengono affiancate da nuovi pezzi come Leader, Carezze, J.C., Stupid Man, brani aggressivi con variazione musicali che non ti aspetteresti mai e testi di protesta sociale.

2008: forse il nuovo CD (si mormora il titolo possa essere SICAR). Nell’autunno “Pittbetter” abbandona la band per motivi di lavoro.

2009: L’uscita del primo album si arena. I MIND THE GAP cercano ufficialmente un batterista esperto capace di districarsi tra i vari generi che attraversano lo stile del gruppo…ricerca infinita. Verso fine anno la band trova finalmente un batterista, FABIO, ricominciando a lavorare sull’arrangiamento dei brani

2010: L’anno inizia male in quanto Fabio lascia la band per cercare nuove opportunità in Australia. Mind The Gap si stringono attorno a Fabio per il coraggio nella scelta effettuata.  AUGURI Fabio, BUONA FORTUNA !!!

Nel marzo torna PIETRO  giusto in tempo per ricominciare a suonare e progredire il cammino dei MTG.

2011: Il gruppo va avanti e decide di modificare il nome diventando Mind Z Gap.

2012: la band entra in studio e realizza il nuovo album OTHER SIDE, presentandolo in vari concerti estivi ed autunnali, ed in varie radio regionali, riscuotendo numerosi consensi.

2013 Prosegue l’attività live della band. Dopo l’importante concerto al Covo Club la band  ha vari contatti per effettuare una  distribuzione professionale del disco che si realizza con l’etichetta indipendente PMS (Indie Music Label).  A dicembre esce il singolo “Stupid Man”.

2014 A gennaio, dopo un mese dall’uscita del singolo, Stupid Man oltrepassa le             mille copie vendute, un successo inaspettato per la band ! Intanto prosegue la composizione di nuovi brani, il riarrangiamento di vecchie canzoni, come Talking Shower, Other Side, So Fast in versione acustica, per poter suonare live in trasmissioni televisive.   Febbraio vede il lavoro dei MZG concentrarsi sulla realizzazione del videoclip del singolo Stupid Man, realizzazione assegnata al regista Marcello Bonini. Alla fine del mese di maggio l’etichetta PMS lancia la vendita dell’intero album Other Side, in contemporanea con l’uscita del video di Stupid Man. La band partecipa a varie trasmissioni sia televisive che radiofoniche per la promozione dell’album. Luglio vede uscire i primi dati parziali delle vendite dell’album e delle visualizzazioni del video. Other Side supera le vendite del singolo, il video di Stupid Man si avvicina alle tremila visualizzazioni. Il numero 3000 porta bene alla band, difatti ad inizio agosto viene aggiornato il dato sui download dell’album, anche Other Side raggiunge quota tremila !!!

 

 

2 Responses to Bio

  1. sara j. says:

    c’è sempre qualcosa di nuovo che salta fuori ascoltandovi,come se la musica e le parole generassero continuamente emozioni,interrogativi,sensazioni nuove…questa è la capacità del rock socialmente utile…

  2. Sue says:

    Wow, I didn’t know Italians could play rock that way!
    Hope to see you live in Austin
    I’ll keep in touch with you MZG
    Keep on rockin’

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *